top of page
Sandro Trotti
baa0ca6a-cdbd-4981-a26c-d58497e2251d.JPG

Sandro Trotti nasce a Monte Urano , nelle Marche nel 1934.

Si trasferisce a Roma nel 1949, dove inizia la sua esprienza nel disegno ela sua formnazione artistica.

Stringe amicizia con altri importanti artisti italiani italiani come Luigi Montanarini , Domenico Purificato , Pericle Fazzini , Sante Monachesi e Corrado Cagli.La sua prima mostra personale si tiene nel 1954 a Porto San Giorgio.

Negli anni '60 volge la ricerca pittorica di Trotti si orienta verso l'astrattismo e le sperimentazioni su vetro e materiali plastici: Cellophane, Asce cartesiane, Chicchi di riso, Televisori e Casse, le "Strisce" e i "Crates".

Sempre dal 1960 insegna all’Accademia di Belle Arti di Roma, e dal 1973 e titolare della cattedra di pittura. Egli indaga, poi, il nudo femminile in una serie di disegni e dipinti il cui monocromatismo li fa battezzare “nudi bianchi”. I temi del nudo e del ritratto femminile sono ancora oggi una costante della ricerca artistica di Sandro Trotti. Dal 1984 un suo autoritratto figura permanentemente nel corridoio vasariano degli Uffizi a Firenze. Dal 1957, data della sua prima mostra personale, ad oggi, numerose sono state le esposizioni in Italia e all’estero. Tra le principali ricordiamo: nel 1982 mostra antologica a Palazzo Bosdari di Ancona, a cura di F. Solmi; nel 1985 mostra antologica al Palazzo dei Diamanti di Ferrara, a cura di F. Farina e di C. Benincasa; nel 1986 esposizione al Museo di San Paolo del Brasile di opere astratte dipinte nel 1961; nel 1989 importante retrospettiva al Palazzo dei Priori di Fermo; nel 1998 mostra antologica di dipinti al Palazzo dei Capitani ad Ascoli Piceno con presentazione di C. Strinati e mostra antologica di disegni nelle sale comunali di Monte Urano con presentazione di G. Simongini; nel 2000 esposizione a Shanghai; nel 2002-2003 mostra itinerante in Slovenia, Ungheria e Austria.

bottom of page